domenica 5 aprile 2020

Anniversario della consegna della Rosa d’oro a Sua Maestà la Regina Elena di Savoia.

5 aprile 1937 - Anniversario della consegna della Rosa d’oro a Sua Maestà la Regina Elena di Savoia. 
Dal Vaticano al Quirinale, il suggestivo rito. 
E lunedì 5 aprile in un rito soffuso di gentilezza e di poesia nella suggestiva cappella Paolina della Reggia, il simbolico e prezioso dono papale è stato rimesso nelle mani auguste di Elena di Savoia. Ha voluto Ella che la cerimonia avesse carattere intimo e familiare: così nessun membro del Corpo diplomatico è stato presente; gli invitati furono scelti soltanto tra i personaggi che sono in rapporti pressoché quotidiani con la Reale e imperiale corte d’Italia.








sabato 4 aprile 2020

mercoledì 1 aprile 2020

Contributo di solidarietà C.R.I.



Messaggi ricevuti
------O------

Grazie di cuore, grazie per la condivisione e la fattiva solidarietà. Dio vi benedica , ci custodisca nel suo amore, ci liberi dal male, Consoliamoci reciprocamente e sperimenteremo la consolazione di Dio. Tanta serenità e forza.
Mons. Angelo Giurdanella
Vicario Generale
Diocesi di Noto
                                                                        ------O------

Carissimo Amico Francesco, 
in un momento di profonda sofferenza , dolore e lutto per tante famiglie in Italia e nel mondo , esprimo sentimenti di sincera gratitudine per la solidarietà  offerta dagli OO.DD. della Real Casa Savoia , da te rappresentata come Delegato in Regione,  alla Croce Rossa in prima linea sul campo per l'emergenza pandemica legata al Covid 19.
Auspichiamo tutti , fiduciosi nella bontà del Signore , che tempi migliori possano presto giungere , portando serenità nelle nostre case e nei cuori di tutti noi.
La Infermiere Volontarie siciliane sono impegnate sul territorio , cercando di assolvere al meglio il proprio compito con dignità , serietà e stile come conviene al Corpo. 
A te , unitamente al mio personale grazie . la riconoscenza di tutte le Sorelle della Sicilia in rappresentanza della grande famiglia della CRI.
Con affetto 
Sorella Anna di Marzo
Ispettrice Regionale IIVV CRI 
CM SICILIA